Lavorazione Suino

A. Arrivo del pacco intestinale agli operatori, mediante catena per visceri o tavolo di lavoro
B. Separazione di milza, rete e stomaco (5)
C. Apertura e svuotamento dello stomaco (5), manualmente o con MAS, e lavorazione in centrifuga sgrassatrice modello S
D. Separazione di pancreas e intestino retto, detto anche “gentile” (8)
E. Lavorazione manuale del gentile (8): sgrassatura esterna, rimozione dei genitali e svuotamento con acqua. In impianti ad alta produzione, la lavorazione viene eseguita con ausilio della macchina vuota-gentile VGA-1250
F. Doppio rivoltamento del gentile (8), manualmente o con macchina rovescia gentili 8/A, per eseguire la slimatura prima e la sgrassatura poi, in centrifuga sgrassatrice modello S
G. Separazione e svolgimento dell’intestino tenue (6) con ruota 1/B ed immissione in linea di lavorazione semiautomatica tipo LSO, per produzione di budello da insacco. Per basse produzioni è possibile l’utilizzo di macchine singole manuali (SO; FSO). L’intestino tenue (6) viene vuotato di sterco e mucosa, rimuovendo quindi il nervo esterno. Quest’ultimo viene macinato mediante macchina Tritura-nervo mod. 6/A e convogliato, con la mucosa, nelle cisterne di raccolta, mediante trasportatori pneumatici
H. Qual’ora l’intestino tenue (6) sia destinato all’alimentazione, viene svuotato dallo sterco con macchina spremitrice BSOE
I. Separazione del duodeno
L. Separazione, svolgimento e divisione in due parti dell’intestino crasso (7).
M. Lavaggio e doppio rivoltamento dell’intestino crasso (7) con lava rovescia 3/A, per eseguire la slimatura prima, e la sgrassatura poi, con centrifuga sgrassatrice modello S
N. La rimanenza del pacco intestinale può essere evacuata come scarto, mediante trasportatori pneumatici